andrews-pitchfork.jpg

Forchette di Andrews (Pitchfork - forcone), come si usano nel trading online

Scritto da -

Il potente tool di Andrews ci consente di identificare i possibili obiettivi di prezzo dopo gli swing: efficacia 80%

Uno degli strumenti più interessanti per fare trading sono le Andrews' Pitchfork (Forchette o forcone di Andrews), che prendono il nome dal loro ideatore, Alan Andrews. Si tratta di uno strumento grafico che serve a identificare gli obiettivi di prezzo e calcolare la velocità con la quale questo target potrebbe essere raggiunto. In sostanza la funzione pratica è quella di definire un livello di "Take Profit" quando cavalchiamo un trend.


Come si tracciano le Andrews' pitchfork


Dal punto di vista grafico, le Andrews' Pitchfork vengono rappresentate con 3 linee parallele, come se fossero le punte di una forchetta:
1) linea mediana
2) linea parallela superiore
3) linea parallela inferiore


Queste 3 linee vengono disegnate a partire da tre punti che individuano 3 swing di prezzo (cioè quei punti dove il prezzo inverte la sua direzione): A, B e C, come rappresentato qui sotto nel grafico della nostra piattaforma Lcg, uno dei broker più apprezzati (anche per via del fatto che il deposito minimo iniziale lo sceglie liberamente il trader).
andrews-pitchfork-1.jpg


Come si vede, il prezzo parte da un punto di minimo (A), arriva fino ad un massimo (B) e poi ridiscende facendo una correzione fino al punto (C).
C'è una cosa interessante da osservare, e cioè che la linea mediana interseca il movimento B-C esattamente al centro, e questo definisce la direzione e l'inclinazione del movimento.


Come si usano le Andrews pitchfork


Dal punto di vista pratico siamo davanti a uno strumento molto efficace. Secondo Andrews infatti dobbiamo osservare la linea mediana perché i prezzi nell'80% dei casi tendono a ritornare dal punto C verso la linea mediana (le parallele oltre la Linea Mediana invece sono molto più difficili da centrare, per cui possono essere usate come obiettivo più grande, per lasciar correre i profitti).


Nell'esempio che abbiamo proposto poco sopra effettivamente questo scenario si è verificato. Anzi, dopo aver testato la mediana una prima volta, i prezzi lo hanno fatto anche una seconda volta.


In basso vediamo un altro esempio, dove dopo aver individuato uno swing high al punto C tracciamo la nostra forchetta per andare ad individuare quale sarà potenzialmente il primo obiettivo della discesa. Ancora una volta i prezzi ridiscendono e vanno ad intercettare perfettamente la linea mediana.
andrews-pitchfork-2.jpg


PRECISAZIONI IMPORTANTI. L'efficacia di questo strumento può essere molto elevata, a patto che vengano identificati in modo corretto i punti dello swing. In special modo dobbiamo essere bravi a identificare il punto C dove si verifica l'inversione (tramite le nostre conoscenze di analisi tecnica e dei pattern) e tracciare il forcone per identificare l'obiettivo. Del resto sappiamo che nel trading la tempestività è tutto.
La seconda cosa importante è che dobbiamo assicurarci che non venga violata la linea che parte dal punto C, che in realtà funge da supporto/resistenza (a seconda se i forcone va verso l'alto o verso il basso). Se viene violata infatti, i presupposti del nostro tool vengono meno e quindi è meglio uscire dal mercato.


Il fattore tempo


Quando abbiamo cominciato a parlare del forcone di Andrews, abbiamo detto che oltre al target di prezzo, questo tool ci permetteva anche di identificare un fattore di tempo.
Come? Grazie all'inclinazione della linea mediana. Ogni punto di questa linea rappresenta infatti una frazione di tempo, e mano a mano che passa il tempo più ampia sarà la variazione di prezzo da realizzare per raggiungere il nostro target.


Il forcone... nel forcone


Se ci troviamo in un trend ben definito, nulla impedisce di incastonare dei forconi dentro altri forconi, purché non si esca dal canale principale. Possiamo cioè inserire un nuovo canale all'interno del precedente. Nell'esempio qui sotto abbiamo un primo forcone rosso dentro al quale abbiamo tracciato un secondo forcone blu che si muove dentro al primo. La cosa può continuare in un senso e nell'altro, a patto di aver scelto la giusta triangolazione iniziale.
Possiamo cioè localizzare nuove "triplette di swing" nell'ambito del primo canale ABC. Il processo può continuare finché i prezzi usciranno dal canale principale, e il trend sarà interrotto.
andrews-pitchfork-3.jpg


Ricordiamo che qui puoi trovare l'ELENCO delle STRATEGIE DI TRADING esaminate da Universoforex.
Buon trading!





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
w 3 K 5 z 5
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Lo spread è il vero costo per il trader. Ecco perché è importante sapere quale è il broker più conveniente con cui negoziare
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market