yuan.jpg

Cina, boom di 5 anni del Pmi manifatturiero. Ma gli investitori restano cauti

Scritto da -

Rimangono forti dubbi sulla sostenibilità di lungo periodo della crescita. L'inflazione è molto sotto al target
La Cina festeggia dei dati migliori delle attese riguardo al PMI manifatturiero, mai così bene da 5 anni a questa parte. C'è stata infatti una accelerazione inattesa a marzo, a dimostrazione che la seconda economia mondiale è in fase di slancio.

Il dato relativo all'indice Pmi manifatturiero sale a 51,8 punti in marzo, contro il 51,6 del mese precedente. Gli analisti si aspettavano una lettura a variazione nulla. Peraltro a questo dato si affianca anche quello relativo alla occupazione, che per la prima volta da un lustro non è diminuita.
Bene anche il dato non manifatturiero, con il Pmi a quota 55,1 punti, il massimo da maggio 2014.

Tuttavia, non è tutto oro quello che luccica. I segnali di crescita positivi ci sono è vero, ma rimangono forti dubbi sulla sostenibilità di lungo periodo di questo processo, visto che oltre 12 città hanno appena annunciato nuove misure per cercare di calmierare un mercato immobiliare giudicato ormai surriscaldato. Inoltre c'è la minaccia protezionista Usa che tiene sotto pressione il rapporto commerciale con l'estero.
Va inoltre ricordato che di recente sono stati resi noti altri due dati macro contrastanti: la produzione industriale è salita, ma le vendite calano. Il quadro complessivo quindi sembra complesso.

confronto-reali-forex.jpg

Ricordiamo che di recente il Congresso della Popolo, ovvero la riunione annuale del parlamento del paese, ha fissato come obiettivo di crescita economica circa il 6,5%. Peraltro a preoccupare è l'inflazione: il target della People's Bank of China fissato al 3% per il 2017. Attualmente siamo ad appena 0,8% annuo.

Per questi motivi gli investitori rimangono cauti. Anche in relazione a una possibile svolta monetaria in senso restrittivo sembrano esserci poche probabilità che avvenga nel mese di aprile (attualmente il tasso è a 4,35%, e l'ultimo ritocco fu sul finire del 2015).




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
5 U 4 f 1 t
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market