dollaro-australia.jpg

Australia, tassi fermi all'1,5%. L'aussie cala contro il dollaro (Aud-Usd a -0,13%)

Scritto da -

Nel Forex, il cross tra aussie e dollaro è in calo dopo aver inizialmente esteso i guadagni maturati negli ultimi giorni
Nessuna sorpresa da parte della Reserve Bank of Australia (RBA). La banca centrale ha confermato la sua politica monetaria nel corso della notte, lasciando i tassi di interesse fermi all'1,5% come da attese. L'ultimo ritocco (al ribasso) è stato deciso ad agosto 2016, quando la banca centrale tagliò i tassi dello 0,25% portando il costo del denaro ai nuovi minimi storici.

La RBA ha scelto di non agire sui tassi vista la ripresa dell'economia nell'ultimo periodo. Dopo la riunione la banca centrale dell'Australia ha inoltre riconosciuto che il recente aumento dell'inflazione sopra il 2% era in linea con le sue attese, che l'economia non necessita di ulteriori stimoli per centrare il target e che la crescita economica attesa rimane attorno al 3% nei prossimi anni. Inoltre, nonostante gli indicatori del mercato del lavoro siano di tenore "misto", la RBA si aspetta che il tasso di disoccupazione declini gradualmente nel tempo.



Secondo molti analisti, la decisione della RBA di conservare lo status quo non potrà durare a lungo, ed entro la fine dell'anno verranno alzati i tassi. Al massimo potrebbe accadere a inizio 2018.
Va anche ricordato che qualche giorno fa Ian Harper - membro del board della Reserve Bank of Australia - ha detto al Wall Street Journal che la debolezza della crescita dei posti di lavoro e dei salari sono una preoccupazione per la banca centrale, anticipando di fatto che non vi sarebbe stata alcuna stretta monetaria.

Nel Forex, il cross tra aussie e dollaro è in calo, dopo aver inizialmente esteso i guadagni maturati negli ultimi giorni. La coppia viaggia intorno a 0.7520. Non c'è stata quindi la rottura della resistenza a quota 0.7650. Era comunque parzialmente prevedibile un pullback, visto il rally fin troppo ampio dell'aussie.



Occhio a ciò che accadrà settimana prossima, quando verranno svelati i programmi di politica fiscale e di investimenti, che potrebbero dare una scossa all'economia dell'Australia e quindi avere riflessi sull'aussie.

Vedi tutte le news valutarie su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
b 2 F 5 U 3
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market