dollaro-canadese.jpg

Canada, la BoC conferma i tassi e taglia le stime sul PIL. Il cross Usd-Cad oltre il +1%

Scritto da -

Dopo il ribasso fatto registrare ieri (1,06%), il cross USD contro "Loonie" oggi riprende con forza la marcia
Come era nelle previsioni, nel pomeriggio la Banca del Canada ha deciso di mantenere invariati i tassi di interesse allo 0,5%, confermando così quella linea di prudenza che era già stata varata nel corso del 2015, quando la banca centrale tagliò due volte i tassi. Dal meeting di politica monetaria, quindi è venuta fuori la decisione di mantenere il costo del denaro ai minimi storici.

Al tempo stesso, il tasso sulle operazioni di rifinanziamento marginale resta fermo allo 0,75% e quello sui depositi allo 0,25%. Il comitato di politica monetaria ha basato questa decisione su una previsione di crescita del 2,1% dell'economia canadese quest'anno e nel 2018, tagliando le precedenti stime che indicavano un +2,2% nel 2017.

Dal punto di vista economico la situazione del Canada rimane stabile, con una inflazione stabile intorno all’1%, e dati macro che in generale non giustificano ancora l'intervento dell'istituto centrale, che invece ha deciso di guadagnare tempo e aspettare eventuali nuovi scenari più definiti.



Quello che potrebbe cambiare le cose però è il rapporto con Trump. La politica del neopresidente USA potrebbe incidere sulle esportazioni canadesi, a rischio se passerà la tassa sulle frontiere del tycoon americano. Ma occorrerà comunque del tempo per capire gli effetti reali della presidenza Trump.

Sul mercato valutario, dopo il ribasso fatto registrare ieri (1,06%), il cross USD contro "Loonie" oggi riprende con forza la marcia, viaggiando oltre il punto percentuale di guadagno (a quota 1,3180) e lungo una tendenza rialzista che dura dal maggio 2016. Lo possiamo vedere in questo grafico (timeframe D1) di BDSwiss.
usdcad-18-1-2017.jpg

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
F 8 f 1 Y 8
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto