upside-downside-tasuki-gap.jpg

Upside e Downside Tasuki, che pattern sono e come sfruttarli nelle sessioni di trading

Scritto da -

Se usati correttamente, Uspide e Downside Tasuki sono due configurazioni che ci permettono di rendere più profittevole i nostri investimenti

Quando parliamo del Tasuki Gap, ci riferiamo a un pattern molto simile all'Upside Gap Two Crows, ma con la grossa differenza che questo pattern è di continuazione del trend. Quindi sostiene l'ipotesi che la tendenza in atto del prezzo continuerà.
Anche di questo pattern esistono due versioni, a seconda che il mercato stia vivendo una fase rialzista (Upside Tasuki Gap) oppure ribassista (Downside Tasuki Gap).
Va precisato che come tanti (meglio ancora tutti) i pattern, esso necessita di una conferma prima di operare.



Upside Tasuki Gap


La versione rialzista di questo pattern presenta le seguenti caratteristiche:
1) La Prima candela è rialzista, in linea con il trend
2) La Seconda candela invece è ribassista e presenta un gap-up rispetto alla prima
3) L'ultima candela è ribassista e chiude all'interno del gap di cui abbiamo appena parlato (quindi chiude sopra il body della prima candela).
Sarebbe anche meglio se l'apertura fosse all'interno del body della seconda candela.
Ecco come si presenta:
upside-tasuki-gap.jpg


Il pattern può avere maggiore efficacia se la candela successiva al suo completamento presenta un massimo superiore rispetto alla seconda candela.


Se reputi utile questo articolo, premiaci con un semplice gesto. A te non costa nulla, per noi invece vale tanto.

Downside Tasuki Gap


La versione ribassista di questo pattern presenta invece le seguenti caratteristiche:
1) La Prima candela è ribassista, in linea con il trend
2) La Seconda candela è rialzista e presenta un gap-down rispetto alla prima
3) L'ultima candela è rialzista e chiude all'interno del gap di cui abbiamo appena parlato (quindi chiude sotto il body della prima candela).
Sarebbe anche meglio se l'apertura fosse all'interno del body della seconda candela.
Ecco come si presenta:
downside-tasuki-gap.jpg


Il pattern può avere maggiore efficacia se la candela successiva al suo completamento presenta un minimo inferiore rispetto alla seconda candela.



Adesso proseguiamo con la nostra analisi dei pattern più noti.
Ecco quelli che dovresti studiare con attenzione:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
6 P 5 H 3 D
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto