candlestik-2.jpg

Harami, engulfing e tweezer: come si formano e quali segnali mandano ai trader

Scritto da -

Ogni trader dovrebbe conoscere questre tre figure molto simili che sono composte da almeno due candele

Gli harami e gli engulfing sono dei pattern la cui formazione è molto frequente, e proprio per questo bisogna conoscerli bene. Meno spesso ti imbatterai nei tweezer, ma per le somiglianze con i primi due pattern li trattiamo assieme.


Harami pattern


Si verifica quando una candela ha un corpo (body) tale da contenere quello della candela successiva (quindi non consideriamo gli shadows, ovvero le ombre).
Può essere indicatore di una imminente inversione di un trend rialzista (bearish harami) quanto ribassista (bullish harami).
harami-1.jpg


1) Bullish harami: c'è una candela ribassista seguita da una rialzista il cui corpo può essere contenuto nel corpo della prima.
Oltre che una inversione vera e propria di un trend ribassista, questa figura può verificarsi anche dopo una correzione ribassista in un trend al rialzo.
Questo pattern ha una percentuale di successo del 50% (secondo vari manuali specialistici), ma prima di investire è consigliabile attendere una conferma dalla candela che si aprirà dopo quella piccola.


2) Bearish harami: c'è una candela rialzista seguita da una candela ribassista che può essere contenuta nella prima (o meglio, il cui corpo può essere contenuto nel corpo della candela precedente).
Oltre che una inversione vera e propria di un trend rialzista, questa figura può verificarsi anche dopo una correzione rialzista in un trend al ribasso.
Questo pattern ha una percentuale di successo del 50% (secondo vari manuali specialistici), ma prima di investire è consigliabile attendere una conferma dalla candela che si aprirà dopo quella piccola.


Se reputi utile questo articolo, premiaci con un semplice gesto. A te non costa nulla, per noi invece vale tanto.

Engulfing pattern


L'engulfing pattern è esattamente l'opposto dell'harami. Ovvero nell'engulfing la prima candela ha un corpo piccolo che può essere contenuto nel corpo della successiva.
Anche questo pattern indica una possibile inversione del trend, tanto più forte quanto più è ristretto il range della prima candela rispetto alla seconda.
engulfing-bearish-bullish.jpg


1) Il bearish engulfing (pattern ribassista) è costituito da una piccola candela rialzista (in corrispondenza della quale ci sono con pochi volumi), cui segue una grossa candela ribassista (in corrispondenza della quale i volumi crescono).
Se ci troviamo nel corso di un trend rialzista, questo pattern può indicare l'inversione del trend.


2) Il bullish engulfing (pattern rialzista) è costituito da una piccola candela ribassista (in corrispondenza della quale ci sono con pochi volumi) seguita immediatamente da una lunga candela rialzista (in corrispondenza della quale i volumi crescono).
Se ci troviamo in un trend ribassista, questo pattern può indicare l'inversione del trend.


La formazione di questo pattern è molto frequente e secondo alcuni testi ha una percentuale di successo che si aggira intorno al 45%, ma solo in caso di trading daily. Più abbassiamo il timeframe, minore sarà l'affidabilità.


Tweezer (pinzette)


Il Tweezer è un pattern formato da due candele per le quali c'è una coincidenza o sui punti di massimo o sui punti di minimo (sia chiaro, non diciamo che deve esserci una coincidenza perfetta, ma che almeno siano molto molto vicini). Anche se non è necessario che la seconda candela sia reversal, è sempre consigliabile perché altrimenti il valore del pattern è molto debole.


Può capitare anche che il Tweezer sia addirittura composto da 3 candele, tutte con massimi o minimi coincidenti. In questo caso il suo valore è molto rafforzato.


La formazione tweezer è molto simile all'harami e all'engulfing, tanto che talvolta possiamo avere un tweezer che contemporaneamente è anche un harami oppure un engulfing (lo vediamo ad esempio nella parte destra della figura qui sotto, dove il primo tweezer è contemporaneamente anche un harami). In questo pattern le candele possono assumere varie forme, e a volte anche le candela doji potrebbero contribuire alla creazione di un tweezers.
tweezer-top-bottom.jpg


Ci sono due tipi di Tweezer.
1) Top Tweezer: se le due candele hanno gli high allo stesso livello o solo leggermente distanti. In una fase rialzista, questa figura può segnalare una possibile inversione.
2) Bottom Tweezer: se le due candele hanno i low allo stesso livello, o comunque solo leggermente distanti. In una fase ribassista, questa figura può segnalare una possibile inversione.


L'entrata nel mercato si fa sempre sopra il massimo del pattern, con stop sotto il minimo per le operazioni rialziste. Vale il discorso inverso per le operazioni ribassiste (short).


Se reputi utile questo articolo, premiaci con un semplice gesto. A te non costa nulla, per noi invece vale tanto.

Conclusioni


Harami, engulfing e Tweezers sono figure che spesso si riscontrano nei grafici, questo rende molto importante la loro comprensione e soprattutto quello che ci segnalano quando si presentano sui nostri grafici.


Adesso proseguiamo con la nostra analisi dei pattern più noti.
Ecco quelli che dovresti studiare con attenzione:
1) Harami, Engulfing e Tweezer
2) Testa spalle, Three Buddha, Three mountains
3) Breakaway
4) Morning star e Evening star
5) Three white soldiers (i tre soldatini) e Three black Crows (i tre corvi)
6) Dark Cloud Cover e Piercing Line
7) Homing Pigeon e Discending Hawk
8) Dumpling Top e Fry Pan Bottom
9) Counterattack lines (bullish and bearish)
10) Price Gapping Play (high and low)
11) Rising Three Methods e Falling Three Methods
12) Tower Top & Tower Bottom
13) Tri Star top e bottom
14) Two Crows e Upside Gap Two Crows
15) Upside e Downside Tasuki Gap
16) Falling and rising windows





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
6 z r 5 R 6
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Lo spread è il vero costo per il trader. Ecco perché è importante sapere quale è il broker più conveniente con cui negoziare
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market