opzioni-binarie-esempio.jpg

Come si apre una posizione su una opzione binaria?

Scritto da -

Ecco un esempio concreto di come fare trading binario. Quali costi comporta e quante risorse investire in ogni operazione

Uno degli aspetti più importanti quando si fanno investimenti online è senza dubbio la velocità e la semplicità di effettuare le operazioni di compravendita sul mercato.
Aprire aprire una posizione di trading binario è diventato sempre più semplice proprio per rispondere a questa esigenza.


Nel corso degli ultimi anni, le piattaforme per fare trading online sono infatti diventate sempre più "user friendly", ovvero molto improntate ad un utilizzo intuitivo da parte dell'utente. Meno problemi nel capire il funzionamento significano più velocità e più efficienza sul mercato.
Faremo un esempio di trading binario per rendere tutto più chiaro.


Come fare trading binario


Se sei giunto a fare delle operazioni di trading binario e vuoi sapere come aprire una posizione, vuol dire che hai completato i passaggi preliminari scegliendo un buon broker con il quale cominciare ad operare.
Se non lo hai fatto, la tabella che trovi in coda a questo articolo ti sarà di sicuro utile, perché che mette a confronto le offerte e i conti che gli operatori praticano sul mercato.


Fatta la scelta e aperto un conto con un broker affidabile (occhio a inserire dati reali, visto che il broker prima di inviarti del denaro in caso di vincita, ti chiederà l'invio di un documento d'identità), potrai passare all'azione vera e propria.


Un esempio concreto


Ecco un esempio di trading binario, che abbiamo tratto dal broker 24option (se vuoi sapere perché lo utilizziamo, te lo spieghiamo in questo articolo).
24option-esempio-1.jpg

Nel nostro esempio considereremo un titolo azionario, precisamente quello di Vodafone, sul quale vogliamo negoziare un'opzione Alto/Basso.
La quotazione attuale è 170.775, che è il prezzo di riferimento per determinare se alla scadenza dell'opzione saremo in profitto o in perdita.
La scadenza è fissata alle ore 16:00, mentre il nostro rendimento è 81%, ovvero la percentuale di profitto che otterremo nel caso in cui la previsione si rivelerà corretta.
Come aprire una posizione? Facilissimo: dobbiamo scegliere se puntare su "alto" o "basso" e poi indicare quanto capitale investire, scrivendolo nell'area apposita (lo spazio vuoto al centro accanto alla scritta "acquista").


Fatta la nostra puntata, non dobbiamo fare altro che vedere se alla scadenza la nostra previsione sarà stata corretta. Se sarà così, avremo la restituzione del capitale investito e l'81% in più che rappresenta il profitto netto. In caso di perdita si perde il capitale investito (Alcuni brokers rimborsano parte del capitale).



Quanto costa aprire una posizione di trading binario?


Rispetto a molti altri strumenti di investimento finanziario, il trading binario ha dei costi differenti.
Generalmente infatti siamo abituati a pensare che il broker applichi sempre una commissione. Ma nel trading binario la logica è differente.
Gli intermediari non applicano alcuna commissione, perché non agiscono come intermediari ma come controparte.
In pratica non "cercano" uno che voglia fare l'operazione contraria alla vostra (se voi vendete l'altro compra), ma la fanno direttamente loro. In breve si dice che operano come Market Maker.


Proprio per questo motivo non hanno alcun bisogno di applicare spese o commissioni, perché il loro guadagno deriva dall'esito dell'operazione. Per questo motivo i trader sono attratti dalle opzioni binarie, perché i margini di profitto sono più alti visto che non vengono erosi da spread

.
confronto_binarie.jpg

Quanto investire in ogni operazione binaria


Anche questa domanda è una delle più classiche quando si fanno investimenti nel forex binario. Che somma investire?


Diciamo subito che l'importo minimo viene stabilito dal broker stesso, che ti dice quale è il deposito minore che si possa effettuare, nonché l'importo più basso che si può investire in ogni singola operazione. Questi importi li trovi indicati nella tabella in coda all'articolo.


Dal momento che ogni broker ha una propria politica in merito, prima di aprire un conto è cosa utile conoscere i termini e le condizioni praticate dai diversi operatori.
A prescindere dall'importo minimo che un broker vi potrebbe chiedere per aprire una posizione binaria, dovrete comunque farvi bene i vostri conti.
In un'ottica corretta di gestione del capitale, occorre sempre investire una porzione minima delle risorse in ogni trade. Dovete infatti sempre avere a mente che gli investimenti in opzioni binarie hanno un alto coefficiente di rischio, e che comunque dovete gestire il vostro capitale in modo da poter differenziare gli investimenti.


Facciamo un piccolo esempio concreto: se decidete di applicare un money management al 5%, e quindi tradare al massimo il 5% del capitale su ogni posizione, e al tempo stesso operate con un broker che fissa il minimo per aprire una posizione a 10 euro, di sicuro un capitale di 50 euro non sarebbe sufficiente (salvo colpi di fortuna).



Conclusioni


Se decidi di fare trading binario, avrai capito che questa forma di investimento ti consente di aprire una posizione in modo facile. Questo inoltre è un mondo che può farti guadagnare molto, vista l'assenza di "guadagni espliciti" da parte dei broker, ma che al tempo stesso ti espone anche a un rischio elevato.


Per questo motivo, dopo aver fatto un'attenta selezione tra i broker e scelto con quale operare, devi saper anche gestire bene le tue risorse in base al tuo stile di trading, al deposito minimo che ti verrà richiesto e all'investimento minimo per singolo trade.


Ecco la tabella che mette a confronto le proposte di diversi broker binari.
Ti suggeriamo anche di approfondire il discorso relativo alle strategie da utilizzare per fare trading binario.





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
3 q Q 8 T 1
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Lo spread è il vero costo per il trader. Ecco perché è importante sapere quale è il broker più conveniente con cui negoziare
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market