trading-online-strategie.jpg

Forex trading, l'importanza della strategia di investimento

Scritto da -

Per ottenere profitti facendo trading online serve adottare una strategia, non bisogna mai lasciare nulla al caso

All'interno del Forex market opera un insieme di investitori molto differenti tra loro, e con esigenze altrettanto diverse. Ci sono grossi istituti così come il piccolo risparmiatore, che vanno a comporre un panorama estremamente ampio, nel quale ognuno ha delle specifiche esigenze e quindi anche delle strategie di trading differenti.


Obiettivi e strategie di trading nel Forex


Gli istituti bancari possono ad esempio intervenire per stabilizzare il mercato oppure effettuare delle iniezioni di liquidità. Oppure per provare a indirizzare i cambi.
Le banche commerciali invece possono essere interessate a regolare i pagamenti in valuta dei propri clienti che fanno import-export.
Del tutto diverso è l'intento dei singoli trader: che siano professionisti oppure no, il loro unico intento nel Forex è ottenere un PROFITTO.


Il fatto che ognuno persegua uno scopo differente dall'altro è molto importante per noi, perché se tutti infatti avessero lo stesso fine con ogni probabilità reagirebbero in modo simile alle evoluzioni di mercato. Gli scopi differenti invece fanno sì che il mercato reagisce in modo molto vario agli eventi, e quindi si genera imprevedibilità.
E l'imprevedibilità genera opportunità di guadagnare con il forex.


Il rischio del trading online e la necessità di una strategia


Perché serve necessariamente una strategia di trading?
Perché avere come scopo il profitto non significa realizzarlo. Sarebbe troppo semplice e troppo bello se fosse così. Per ottenere dei guadagni negoziando valute, occorre affrontare questo mercato in modo consapevole e giudizioso.
Questo significa sapersi districare tra informazioni, strumenti e saper fare delle analisi su quello che succede nel mercato e al di fuori di esso. Tutto finalizzato a decidere come e quando fare investimenti, quando entrare nel mercato e quando uscirne. In sostanza: definire delle strategie di forex vincenti.



Il trading strategico


Se tutti i Forex trader hanno come scopo quello di raggiungere un profitto, ci sono modi molto diversi per raggiungerlo. Uno speculatore su valute può infatti essere sia aggressivo nei confronti del mercato, ma anche più conservativo. Ovviamente ci sono anche le sfumature intermedie, e quello che ci interessa sottolineare è che in base a come uno si pone verso il mercato, gli servirà una precisa strategia.


Nel caso di un trader aggressivo, il piano d'azione lo porterà ad aumentare considerevolmente il rischio. Una scelta simile magari gli permetterà di ottenere buoni profitti ma altresì lo esporrà al pericolo di subire delle ingenti perdite. Ecco perché è un approccio riservato ai più esperti.
L'approccio del trader più conservativo invece è quello tipico del trader non ancora esperto. Si muove con cautela sul mercato, agisce solo se intravede delle buone opportunità ed è ragionevolmente sicuro delle proprie previsioni, non rischia più del necessario ed esce dal mercato quando ottiene un profitto che reputa sufficiente. Insomma, non forza mai la mano.


strategie-trading-migliori.jpg

Mai abbandonare la strategia


Avrai capito che quando si opera nel Forex non bisogna lasciare nulla al caso. Se si vuole davvero fare delle operazioni sulle valute e ottenere un guadagno, allora occorre preparare una propria strategia perché p il solo modo per giungere al profitto. L'improvvisazione porterà invece a una sicura perdita.


Ma una volta predisposto un piano di investimento, è anche necessario essere disciplinati. Anche una strategia di forex vincente può rivelarsi un flop, se chi la mette in pratica non la segue in modo fedele.
Bisogna sempre eseguire tutte le operazioni previste, senza mai apportare modifiche o omissioni (peggio ancora se si fanno su operazioni in perdita).
Il motivo è semplice: ogni programma di investimento deve essere anche valutato per i risultati che produce. Ma soltanto se viene eseguito in modo fedele si potrà fare un'analisi delle performance. Altrimenti è tutto inutile.



Analisi e strategie


Alla base di ogni strategia di Forex c'è sempre un'analisi degli asset che si vuole negoziare.
Ci sono due tipi di studio che si possono fare.
1) Analisi tecnica, basata sui grafici
2) Analisi fondamentale, basata sulle notizie di mercato


Il piano di azione basato sullo studio dei grafici


Non esiste trading senza i grafici. Studiare il grafico di un particolare asset significa fare un'analisi tecnica (approfondisci qui). Si tratta cioè di prevedere l'andamento del mercato osservando i grafici delle quotazioni di un periodo anteriore (ore, giorni, settimane o anche mesi).
Qui sotto ad esempio vediamo un grafico usato per la strategia RSI a 2 periodi.
rsi-2-strategy-2.jpg

Alla base di questo approccio c'è la convinzione che i mercati seguono degli schemi che dovrebbero ripetersi nel tempo. Quando si verificano certe condizioni, è probabile che la reazione dei mercati sarà molto simile a quelle avute in passato al verificarsi delle stesse condizioni. Proprio per questo è possibile effettuare delle predizioni circa le quotazioni future.

Il piano bastato sull'analisi fondamentale


Le strategie migliori però utilizzano anche quelle che vengono chiamate analisi fondamentali, ovvero lo studio dei fattori (dati economici, notizie, previsioni, bilanci) che possono avere un impatto sull’andamento di un indice o, nel caso del forex, di una valuta contro le altre (approfondisci il concetto di analisi fondamentale).

L'uso congiunto di analisi tecnica e fondamentale


I trader più saggi cercano di utilizzare più strumenti per definire delle strategie vincenti, per cui utilizzano sia l'analisi grafica che quella fondamentale.
Il motivo è semplice: anche se facessimo previsioni grafiche accuratissime, un evento macroeconomico o politico improvviso potrebbe cambiare tutti gli scenari. Pensate ad esempio alle elezioni americane: tutti quanti erano andati a dormire convinti delle vittoria di Clinton, e poche ore dopo si sono ritrovati con Trump presidente USA. Oppure pensate alla Brexit: fin al giorno stesso del referendum, i sondaggi davanti vincente il fronte del "no", mentre ala fine ha vinto il "si".


confronto-reali-forex.jpg

La diversificazione del portafoglio


La cosa migliore che un forex trader può fare è sempre diversificare il proprio portafoglio di asset.
Infatti, dal momento che non esiste nessuno che possa garantirvi che otterrete dei profitti o che attuerete strategie di forex vincenti, non è saggio puntare tutto su una operazione ma occorre impiegare il proprio capitale in diverse operazioni. Anzi, se la cosa è possibile è anche meglio che questi investimenti non siano correlati tra loro e abbiano diversi gradi di rischio.


Volendo fare un esempio banale, diversificare significa investire una quota maggiore del capitale in operazioni ritenute più probabili anche se poco profittevoli. Allo stesso tempo, una quota piccola di questo capitale potrà essere investita in operazioni più rischiose, ma ad alto tasso di guadagno.

Non possiamo dirvi qual è la "ricetta" migliore per ognuno di voi, perché ogni trader deve fare la propria scelta in base alle sue intenzioni e anche alle proprie attitudini.


Il consiglio però è sempre quello di impegnare il proprio capitale sempre in piccole dosi e diversificando le operazioni, ma soprattutto di avere una strategia.



Se reputi utile questo articolo, premiaci con un semplice gesto. A te non costa nulla, per noi invece vale tanto.

Conclusioni


In qualsiasi cosa che si fa nella propria vita, si definisce e poi si segue un piano di azione. Nel forex trading deve valere lo stesso principio. Occorre sempre avere una strategia di investimento. Anzi, la cosa più adeguata è avere diversi piani di trading, magari a seconda della situazione di mercato che si presenta di volta in volta.


Quando un forex trader definisce un proprio programma di investimento e disinvestimento, però non è che sia tutto finito lì. Ogni strategia infatti va testata sul campo, limandone piano piano i difetti sulla base delle performance che essa raggiunge.


Adesso che hai compreso il concetto e l'importanza della strategia di investimento, puoi cominciare ad addentrarti nel mondo del Forex, imparando come scegliere il broker giusto per te.





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
d 4 N 1 t 3
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market