cuneo-wedge-pattern.jpg

CUNEO (WEDGE) nel TRADING di continuazione e di inversione. STRATEGIE ed ESEMPI

Scritto da -

Analisi tecnica: il cuneo (o wedge) nel forex trading, guida completa con livelli di target e modalità di utilizzo

Tra le figure di continuazione, ovvero quelle che preannunciano la ripresa di un trend dopo una piccola pausa, c'è il cuneo o wedge. Si tratta di una configurazione formata da due linee di tendenza convergenti, ritenuta da molti trader di buona qualità e affidabile.


E' molto simile ad un'altra figura di continuazione, il triangolo, ma con una differenza: le linee che delimitano il fluttuare dei prezzi, sono ENTRAMBE inclinate nella direzione contraria al trend, mentre nel triangolo sono una delle due lo è. Ecco un esempio...
cuneo-wedge-pattern-1.jpg


Un'altra frequente differenza è che il pattern è molto "allungato", nel senso che generalmente richiede più tempo rispetto a un triangolo per completarsi.
Per il resto, ci sono le somiglianze: i volumi decrescono man mano che ci si avvicina alla cuspide, per poi esplodere nel momento della rottura. Inoltre maggiore è la durata di formazione del pattern, maggiore sarà l'intensità del movimento dopo il breakout.


Cosa indica il cuneo nel trading


Quando sui mercati si forma un cuneo (wedge), significa che i prezzi si vanno comprimendo dentro un intervallo sempre più stretto, perché la battaglia tra compratori e venditori diventa via via sempre più incerta. Tuttavia, ad un certo punto esplodono in un movimento violento con forte tendenza, quando i venditori oppure i compratori prevalgono.


Diverse tipologie di Cunei e wedge


Il cuneo può svilupparsi in modo rialzista o in modo ribassista:
1) cunei rialzisti (discendenti), sono inclinati verso il basso e si sviluppano in una pausa del trend rialzista
2) cunei ribassisti (ascendenti), sono inclinati verso l'alto e si sviluppano in una pausa del trend ribassista
cuneo-wedge-ascendente-discendente.jpg


Come fare trading con il cuneo


Per il cuneo valgono le stesse considerazioni fatte anche per i triangoli, riguardo l'aspetto operativo. Il trader deve attendere sempre la chiusura della candela che rompe il pattern, prima di entrare a mercato.
Non è mai consigliabile anticipare i tempi, ovvero aprire una posizione prima che il cuneo si completi, puntando sul fatto che il cuneo vada effettivamente a completarsi. C'è il rischio di prendere un abbaglio.


Inoltre, anche nei cunei va osservata quella buona norma che esige il breakout fra la metà e i tre quarti della figura. Più oltre si va rispetto a questa misura, minore sarà l'efficacia del triangolo dal punto di vista tecnico.
Solitamente il breakout è netto nei cunei discendenti (che si verificano durante la pausa di un trend rialzista), mentre in quelli ascendenti la rottura è talvolta incerta e quasi timorosa.


Spesso dopo la rottura i prezzi fanno un movimento all'indietro, tornando verso il cuneo. Si parla di "pullback", e generalmente esso conferma ancora di più il valore della validità della figura.



Target price nel trading con i cunei


Nella strategia di trading con i cunei, il livello di TARGET DI PREZZO viene individuato proiettando a partire dal punto di breakout l'altezza massima che la figura ha fatto registrare mentre era in formazione (cioè il Massimo/minimo di inizio Figura).
Possiamo vederlo in questa immagine tratta dal broker IronFX.
cuneo-wedge-target.jpg
Se poi il cuneo si è formato dopo un trend molto netto (quasi verticale), allora possiamo fissare un SECONDO TARGET LEVEL target level proiettando la distanza che c'è stata tra l'inizio del trend e il primo picco del cuneo, a partire dal momento della rottura del pattern.



Il cuneo di inversione: raising wdge e falling wedge


Il cuneo può essere, anche se più raramente, anche una formazione di inversione, in questo caso si chiamerà Falling wedge nella versione rialzista e Rising wedge nella versione ribassista. Le regole operative sono sostanzialmente le stesse viste poco fa.
Buon trading!
cuneo-wedge-inversione.jpg





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
y 8 p 3 K 6
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto