yen-2.jpg

Yen in volo grazie all'avversione al rischio (USD-JPY a 111). Intanto la BoJ non tocca i tassi

Scritto da -

La BoJ continua a vedere un'economia giapponese in "moderata espansione". Il problema serio rimane l'inflazione bassa
Se la Bank of Japan rimane ferma, lo Yen invece si muove eccome, trascinato da un clima di avversione al rischio che domina i mercati. La valuta nipponica oggi guadagna terreno contro il dollaro, spinta dal terremoto sull’equity statunitense e dal calo dei rendimenti dei Treasury a 10 anni, giunti dopo gli annunci FOMC di ieri sera.
La coppia Usd-Jpy è arrivata a toccare il livello più basso dalla fine dell'estate verso quota 111,00.
La valuta giapponese è in netto progresso anche contro l'euro, a 127,37 (EurJpy).




Come detto, è stato anche il giorno della Bank of Japan. L'istituto centrale nipponico anche stavolta non ha regalato alcuna sorpresa, avendo deciso di confermare i tassi d'interesse allo 0,10% in negativo (è così dal gennaio 2016). E' stato anche confermato il piano di espansione monetaria da 80.000 miliardi di yen l'anno per mantenere i rendimenti del JGB a 10 anni intorno allo 0%. La decisione della BoJ non è stata unanime. Ci sono stati 7 pareri favorevoli e 2 contrari.



La BoJ continua a vedere un'economia giapponese in "moderata espansione", con special riguardo alle esportazioni e alla domanda interna. Il problema serio rimane l'inflazione core, che è intorno all'1% e quindi molto lontana dal target del 2%. L'istituto ha anche posto l'accento su una serie di rischi esterni, tra cui proprio l'impatto dei crescenti tassi d'interesse Usa. Sulla crescita economica del paese pesano le tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti, che potrebbero indebolire le aziende che maggiormente esportano e avere ripercussioni anche sulle altre economie d'oltreoceano.

Per quanto riguarda i dati macroeconomici del Giappone, tutte le attività industriali sono aumentate dell'1,9% ad ottobre rispetto al mese precedente, in linea con le aspettative degli economisti. L'indice è diminuito dell'1,0% il mese prima.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
1 t 2 E 7 U
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market
pip-forex-cosa-e.jpg
Scopriamo il concetto di trading PIPS: significato, dove trovare un calcolatore di valore e come utilizzare correttamente questo concetto