real-brasile-2.jpg

Real in calo sul dollaro (USD-BRL). I mercati ora vogliono i fatti concreti da Bolsonaro

Scritto da -

Il Real nel mese di ottobre ha guadagnato il 7,8% contro il dollaro (UsdBrl), recuperando più di un terzo delle perdite subite nell'ultimo trimestre
Dopo un mese molto positivo grazie soprattutto alla spinta delle questioni politiche, il Real brasiliano in questi ultimi giorni ha avuto una discreta battuta di arresto sul mercato valutario.
L'elezione di Bolsonaro, candidato gradito ai mercati finanziari molto più dell'uomo di sinistra Fernando Haddad, era stata già prezzata (con un forte rialzo) dopo l'esito del primo turno. Le sue idee economiche improntate alle privatizzazioni, alla deregolamentazione e alla decentralizzazione dai poteri avevano riscosso successo tra gli investitori, dando una bella spinta alla valuta brasiliana.

Il Real nel mese di ottobre ha guadagnato il 7,8% contro il dollaro (UsdBrl), recuperando più di un terzo delle perdite subite nell'ultimo trimestre e allontanandosi dal minimo storico toccato ad agosto.
Da qualche giorno però il vento è un po' cambiato. Alla fine della sessione di giovedì (1 novembre) - vigilia della festa delle Finados - il dollaro è sceso dello 0,76% a 3.6943, mentre oggi ha superato di nuovo quota 3.70.



Cosa significa tutto questo? Che archiviata con soddisfazione la notizia dell'elezione di Bolsonaro, adesso gli investitori sono attenti agli annunci del prossimo governo per orientare i futuri comportamenti sul mercato. Insomma finora è stata data ampia fiducia al nuovo leader, ma adesso si attendono fatti concreti. Sono soprattutto due i temi caldi: come agirà il nuovo presidente sulle riforme e chi sarà il prossimo presidente della Banca Centrale.



Nel frattempo, proprio la Banca Centrale mercoledì ha lasciato il tasso di interesse invariato al 6,50%, come già fatto in maggio, giugno, agosto e settembre (dopo dodici riduzioni consecutive, l'ultima delle quali di 25 punti base a marzo). Il Copom (la commissione responsabile per le politiche monetarie) ha sottolineato che i rischi al rialzo superano ancora quelli al ribasso per l'inflazione. Tale asimmetria è però diminuita dal precedente meeting, svoltosi poco prima delle elezioni presidenziali.

Vedi tutte le news su:



  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
5 F 5 A 5 d
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market