dollaro-canadese.jpg

La Bank of Canada alza i tassi e si mostra più hawkish. CAD in salita contro EUR e USD

Scritto da -

Il tono più falco della BoC dà una forte indicazione che i tassi potrebbero aumentare di nuovo all'inizio del prossimo anno
Nonostante il recente calo dell'inflazione primaria (2,2% annuo, e però ancora sopra il target), la Bank of Canada ha deciso di alzare di 25 punti base il tasso di riferimento durante l'ultima riunione del Comitato di Politica Monetaria. Si tratta del terzo rialzo annuo del tasso di interesse, giunto ora al 1,75%.
Il governatore Poloz ha affermato in modo sintetico che "l'economia canadese non ha più bisogno di stimoli". Un orientamento che è parso molto hawkish ai mercati, dal momento che viene eliminata la "gradualità" dei prossimi interventi sui tassi.



Le prospettive economiche per il Canada, incluse la forte crescita economica e il sentiment ottimista delle imprese, giustificano una politica monetaria più restrittiva. Tuttavia che c'è ha osservato come se è vero che le rinegoziazioni del NAFTA (rinominato in USMCA) eliminano alcune incertezze commerciali, è altrettanto vero che i tassi di crescita stanno rallentando e il quadro globale rimane incerto.

Gli investitori sono così rimasti dubbiosi. Una ulteriore mossa a dicembre è possibile ma non probabile. Tuttavia il tono più falco della BoC dà una forte indicazione che i tassi potrebbero aumentare di nuovo all'inizio del prossimo anno.

Non stupisce allora che dopo l'annuncio della BoC, il "loonie" sia cresciuto. La coppia UsdCad infatti è precipitata sotto quota 1.30 come non si vedeva da una settimana, salvo poi recuperare un po' di terreno.
Dinamica simile per l'EurCad, che è tornato a quota 1.47 (come a inizio ottobre) prima di riprendere un po' di quota.



Vedi tutte le news su:
[tag][/tag]



  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
2 i 2 H 8 R
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market