corona-svezia-2.jpg

Svezia, il balzo dell'inflazione spinge la Corona. Riksbank più vicina al rialzo dei tassi

Scritto da -

Il rialzo dei prezzi al consumo fa quindi ipotizzare che la Riksbank possa vestire i panni da "falco" riguardo alla politica monetaria
Questa settimana sono arrivati spunti interessanti per l'economia svedese, precisamente dal dato sull'inflazione. Secondo quanto comunicato giovedì da Statistiska centralbyran, a settembre il tasso d'inflazione è salito in Svezia al 2,3% annuo dal 2,0% di agosto (2,1% in giugno e luglio). Su base mensile l'indice ha segnato un rialzo dello 0,5% dopo il precedente declino dello 0,2% e contro lo 0,5% di quello armonizzato. L'inflazione core annuale inoltre è balzata all'1,6% sopra le aspettative del mercato dell'1,5%.

Si tratta di notizie positive, dopo che ad agosto invece i dati in netto calo avevano deluso le aspettative della banca centrale, mettendo in dubbio il rispetto della tabella di marcia ipotizzata dalla banca svedese. Questa prevede un rialzo dei tassi entro fine anno o al massimo a inizio 2019 (attualmente sono al -0,5%). Tenuto conto del precedente calo dell'inflazione, qualcuno aveva cominciato a dubitare in un atteggiamento da falco nel prossimo futuro. I dati di questa settimana hanno rimesso in parte le cose a posto.



Il rialzo dei prezzi al consumo fa quindi ipotizzare che la Riksbank possa vestire i panni da "falco" riguardo alla politica monetaria. Probabilmente ciò non accadrà subito, cioè in occasione del prossimo meeting del 24 ottobre, ma tra fine anno e inizio prossimo forse sì.

Il mercato ha reagito al report sull'inflazione con una grande corsa al rialzo nella corona svedese, proprio sulla rinnovata fiducia in un prossimo rialzo dei tassi. Un balzo che forse è stato fin troppo eclatante, ma va anche ricordato che la corona svedese negli ultimi tempi aveva sottoperformato rispetto alle valute delle altre economie avanzate.
La coppia EurSek ha perso circa 1 punto percentuale nell'ultima settimana, scendendo a 10.358 (a fine agosto era arrivata a 10.72 a fine agosto).


Anche il cross UsdSek ha visto la corona guadagnare terreno. Adesso viaggia a 8.961 (-1,16% nell'ultima settimana), dopo essere stata anche sopra quota 9.11 appena qualche giorno fa.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
f 2 s 8 Z 4
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market