franco-svizzera-3.jpg

Svizzera, la BNS rimane ferma. Franco (CHF) ancora tonico sul dollaro

Scritto da -

L'istituto elvetico conferma i tassi di interesse a -0,75%. Nelle ultime settimane il CHF è stato spinto soprattutto dal suo status di valuta rifugio
La politica accomodante della Banca centrale svizzera andrà ancora avanti, dal momento che il contesto generale dei mercati è ancora fragile. Questo è il punto di vista dell'istituto elvetico, che ha lasciato invariato il tasso di interesse a -0,75%.

La BNS ha rivisto al rialzo le prospettive di crescita dell’economia, che dovrebbe espandersi fra il 2,5-3% nel 2018, oltre la stima di giugno di una crescita intorno al 2%. E' stata corretta anche la stima dell'inflazione. Per quest'anno viene attesa allo 0,9% quest’anno, mentre la proiezione sul 2019 è allo 0,8% e quella 2020 all’1,2% (contro l'1,6% precedente).



L'istituto centrale ha sottolineato come possa essere fonte di grande incertezza l'aumento delle tensioni commerciali internazionali a causa del protezionismo. Una menzione è stata fatta anche circa il rischio politico in Europa. Malgrado tutto, la BNS ha riconosciuto il momentum solido della crescita economica, sia internamente che all’estero.

Riguardo al franco, l'istituto elvetico si è detto pronto a intervenire sui mercati dei cambi per contrastare un incremento della sua valuta Nazionale, che in precedenza aveva definito "sopravvalutato" mentre oggi lo definisce "estremamente valutato".
Il cross UsdChf ("Swissie") anche oggi scende, ed ha raggiunto quota 0.9623 tornando ai livelli dello scorso aprile.



Lieve rialzo invece per la coppia EurChf, che arriva a 1.1304 dopo essere scesa sotto quota 1.12 appena pochi giorni fa (il bilancio dell'ultimo mese sorride al franco, che ha guadagnato circa un punto percentuale).

Nelle ultime settimane il CHF è stato spinto soprattutto dal suo status di valuta rifugio, a causa dei timori sulla legge di stabilità in Italia e sulla crescita delle tensioni commerciali nel mondo. Tutto questo potrebbe portare a un’ulteriore contrazione dell’attività commerciale svizzera nei prossimi mesi (ad agosto il commercio estero svizzero è rimasto sottotono, sulla scia della domanda debole da USA e Asia).

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
L 1 e 2 y 7
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market