sterlina.jpg

L'inflazione spinge la sterlina, la Brexit la fa crollare. GBP sulle montagne russe

Scritto da -

I negoziati sulla Brexit hanno incontrato un nuovo brusco stop e il presidente della Commissione europea Junker si è mostrato pessimista
E' stata una giornata molto intensa per la sterlina, con due grossi sbalzi nell'arco della mattinata. I dati macro sull'inflazione hanno evidenziato una crescita al +2,7% su base annua, il massimo da 6 mesi. Il dato dell'Ufficio di statistica inglese è stato superiore alle aspettative dei mercati (2,4% tendenziale).

La valuta britannica ha reagito positivamente a questi dati, salendo ad un massimo di otto settimane contro il dollaro (GbpUsd oltre 1.32, mentre EurGbp era sceso a 0.886) per la convinzione che la Banca d'Inghilterra potesse continuare il percorso di rialzo dei tassi di interesse nel prossimo futuro.




Il guadagno però è stato bruciato tutto un paio di ore dopo, quando i negoziati sulla Brexit in corso a Salisburgo hanno incontrato un nuovo brusco stop e il presidente della Commissione europea Junker ha affermato le parti restano lontane. Gli ha fatto da eco il primo ministro irlandese Leo Varadkar, che ha dichiarato di non essere più vicino a raggiungere un accordo sulla Brexit di quanto non lo fosse a marzo.
Il governo di Theresa May ha respinto la proposta dell'Unione Europea per tentare di risolvere i problemi che si verranno a crea ere al confine irlandese. E' tornata anche a circolare l'ipotesi di un nuovo referendum sull'uscita dalla UE (cosa categoricamente esclusa dalla May).

La divisa britannica ha immediatamente accusato il colpo, così come le prospettive di futuri interventi restrittivi da parte della BoE. La valuta di Sua Maestà è infatti crollata contro il dollaro verso 1.315, mentre la coppia EurGbp è risalita a 0.888.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
7 G 9 L 2 X
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market