peso-argentina-1.jpg

Argentina, il piano di Macrì fa rifiatare il peso dopo aver toccato i minimi sul dollaro

Scritto da -

Il mese scorso la banca centrale Argentina ha alzato il suo tasso di interesse al 60% per cercare di stabilizzare il peso e calmare l'inflazione
Timidi segnali di ripresa per l'Argentina e il peso, anche se il quadro rimane ancora fosco. Nei giorni scorsi il Fondo Monetario Internazionale ha deciso di rimandare l'erogazione della tranche di aiuti del valore di 3 miliardi (su 50 miliardi totali di bailout concordati a giugno), e questo ha fatto precipitare ulteriormente il valore del peso argentino, fino al nuovo minimo record nella sessione di venerdì a 39,9 per dollaro (UsdArs). A peggiorare il quadro sono stati anche i dati sull'inflazione, cresciuta del 3,9% ad agosto, portando il tasso annuo al 34,4%.

Questi ultimi scossoni hanno portato le perdite complessive del peso contro il dollaro al 52% quest'anno, oltre il 6% nel solo mese di settembre.



Il mese scorso la banca centrale Argentina ha alzato il suo tasso di interesse al 60% per cercare di stabilizzare il peso e calmare l'inflazione.

Gli investitori sono sempre più preoccupati per la capacità dell'Argentina di onorare i suoi debiti, e lo stesso FMI ha chiesto al governo di muoversi abbastanza velocemente per ridurre il suo deficit fiscale primario, e per questo ha rinegoziato i termini del suo prestito da 50 miliardi.



Qualche timido segnale sta giungendo in questo avvio di settimana. Il peso si sta stabilizzando verso 39.50 e il rischio di inadempienza delle obbligazioni nazionali è sceso, dopo che il governo ha annunciato il suo piano di bilancio 2019 (che si impegna a cancellare il deficit fiscale primario l'anno prossimo. Il deficit è previsto per il 2,6% del prodotto interno lordo quest'anno) e il FMI ha dichiarato che "sono stati fatti importanti progressi".
La proposta del presidente Mauricio Macri punta a utilizzare maggiori imposte sulle esportazioni e tagli alla spesa per determinare l'equilibrio fiscale. Tuttavia questi tagli hanno già innescato proteste.

Il conto di bilancio presentato da Macrì prevede un tasso di cambio medio dell'UsdArs a 40.1 nel 2019, e una contrazione economica del 2,4% quest'anno e dello 0,5% nel 2019.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
n 7 k 5 A 4
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market