yuan-3.jpg

Trump e i dati macro rimettono pressione sullo Yuan. USD-CNY resta oltre 6.80

Scritto da -

Il presidente USA ha ventilato nuovi dazi alla Cina per 200 miliardi di dollari. Intanto la manifattura segna un altro rallentamento
Questione commerciale e dati macro tornano ad accendere i riflettori sullo Yuan cinese. Nel corso di un'intervista a Bloomberg, Trump ha ventilato nuovi dazi alla Cina per 200 miliardi di dollari (oltre ad aver rilanciato la minaccia di uscire dal Wto e bocciare l'offerta europea di azzerare reciprocamente le tariffe sulle auto). Pechino ha risposto che non ha alcuna intenzione di cedere alle minacce statunitensi. E' chiaro che una nuova escalation commerciale metterà pressione sullo Yuan, che da aprile a metà agosto è andato in picchiata contro il dollaro, perdendo circa il 7%.

Nelle ultime settimane lo Yuan ha perso molto terreno contro il dollaro, al punto che la coppia UsdCny è salita oltre quota 6.90, prima di essere respinta poco più in basso. Ma i prossimi giorni saranno molto intensi.



Intanto sono stati resi noti oggi i dati macro della manifattura cinese. Ad agosto il PMI è sceso a quota 50,6 punti. Si tratta del terzo calo consecutivo mensile, nonché del valore più basso raggiunto negli ultimi 14 mesi.
Sabato prossimo verranno pubblicati i dati commerciali per agosto. Questo rivelerà ulteriormente l'impatto della guerra commerciale alla Cina e agli Stati Uniti.



Nel frattempo la PBOC (la banca centrale cinese) per difendere lo Yuan ha fissato il tasso di riferimento giornaliero a 6,8246 venerdì scorso. Da agosto la PBOC ha ripreso il "fattore anticiclico", utilizzato per contrastare le vendite eccessive di valuta nazionale. Esistono infatti forti timori dei mercati che un rallentamento dell’economia cinese e la fuga di capitali innescata dalla svalutazione possano tradursi in un “atterraggio brusco”.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi il primo e l'ultimo numero
1 Y 3 W 5 R
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market