peso-argentina-2.jpg

Peso argentino in declino (-40% sul dollaro nel 2018). USD-ARS ai massimi storici

Scritto da -

La valuta di Buenos Aires è crollata sui minimi storici contro il dollaro (UsdArs) a ridosso dei 34 dollari
Diverse valute sono colpite da un durissimo sell-off che le sta tramortendo. Tra queste c'è il peso argentino, che è piombato ai minimi storici contro il dollaro.
Il presidente Macri ha ammesso che il paese ha chiesto al Fondo Monetario Internazionale di accelerare i pagamenti per il bailout del paese, per un valore di 50 miliardi di dollari, il più alto mai concesso dall'agenzia (dopo che il paese sudamericano aveva ricevuto 15 miliardi a giugno). Questa somma dovrebbe servire ad arginare la crisi sempre più profonda in atto nel paese.

La reazione dei mercati è stata immediata e il contraccolpo sul peso argentino è arrivato subito. La valuta di Buenos Aires è crollata sui minimi storici contro il dollaro (UsdArs) a ridosso dei 34 dollari, con variazioni percentuali giunte anche al 7,5%. Dall'inizio dell'anno la moneta sudamericana ha perso oltre il 40% contro il greenback.



Anche se dallo stesso FMI giungono voci ottimistiche (Lagarde si è detta certa che il governo riuscirà a traghettare il Paese fuori dalla crisi), i mercati sono sempre più scettici.

E la Banca Centrale Argentina (BCRA)? Dopo aver condotto forti manovre restrittive sui tassi (col rischio di soffocare l'economia), martedì ha venduto titoli in dollari per 200 milioni, mentre in precedenza aveva annunciato nuove modalità per le sue operazioni di “swaps” sui cambi per contrastare gli speculatori. Niente però è riuscito a tenere a galla il peso.
I drammi che incutono timore agli analisti sono due: il rischio inadempienza di Buenos Aires e la galoppata dell'iperinflazione (tra le più alte fra i Paesi del G20).

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
8 y y 3 E 5
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market