rand-sudafrica.jpg

SudAfrica affondato... dalla Turchia. Il Rand (ZAR) scivola ai minimi di 2 anni sull'USD

Scritto da -

Mercati emergenti sempre più sotto pressione. La coppia UsdZar ha raggiunto quota 15.36 durante la fase meno liquida del mercato
La caduta vertiginosa della Lira turca sta facendo sentire il suo "effetto contagio" anche sulle altre valute emergenti. Chi più chi meno stanno tutte pagando dazio al clima di tensione che si respira sui mercati.
Non fa eccezione il Rand Sudafricano. Anche qui gli investitori stranieri preferiscono migrare verso il mercato statunitense - più sicuro e redditizio - e abbandonare i mercati emergenti.

Con il peggioramento della crisi turca, gli investitori stranieri hanno scaricato un ammontare netto di 5,16 miliardi di rand sudafricani. La coppia UsdZar ha raggiunto quota 15.36 durante la fase meno liquida del mercato, prima di ridurre rapidamente gran parte di questa perdita. Ma in ogni caso il Rand in una settimana ha perso l'8% rispetto al dollaro (il deprezzamento complessivo contro il biglietto verde nel 2018 è del 16%).
Anche il cambio GbpZar ha toccato un massimo di due anni a 19.50, prima di scendere verso 18.18.



Gli effetti sull'economia saranno pesanti. E' chiaro infatti che uno scivolone così marcato renderà i beni importati (come il petrolio) più costosi da acquistare, aumentando l'inflazione che finora è rimasta nella fascia obiettivo (nel range 3-6%) ma che già era prevista in aumento (che ora sarà maggiore). Questo potrebbe avere delle grosse implicazioni sulla politica monetaria sudafricana.
Ricordiamo che la SARB ha deciso di mantenere il suo tasso di interesse di riferimento al 6,50% nel corso della sua ultima riunione (dopo averli tagliati di 25 punti a fine marzo e a luglio dello scorso anno), mentre la prossima è in calendario il 20 settembre.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
5 d E 5 P 3
Strategie

confronto-reali-forex.jpg
IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market