dollaro-canadese-2.jpg

Canada, l'inflazione va oltre le attese. Il CAD prende slancio contro USD

Scritto da -

A giugno l'inflazione è cresciuta al 2,5% annuo dal 2,2% registrato di aprile. Battute anche le previsioni che erano per il 2,3%
Volano i prezzi al consumo in Canada. Secondo lo Statistics Canada (l'ente nazionale di statistica di Ottawa), a giugno l'inflazione è cresciuta al 2,5% annuo dal 2,2% registrato di aprile. Battute anche le previsioni che erano per il 2,3%. Ricordiamo che il target fissato dalla BoC è del 2%.
Su base mensile i prezzi al consumo hanno invece registrato una crescita dello 0,1% come in maggio (0,3% in aprile) e in linea con le attese degli economisti.

Le pressioni al rialzo sono arrivate soprattutto dal comparto dei prodotti alimentari. Potrebbero essere dovute al deprezzamento del dollaro canadese, che incide sul costo delle importazioni di diversi articoli come frutta e verdura fresca.



Subito dopo la comunicazione di questo dato, la coppia UsdCad ha perso più di 100 pips per toccare il livello più basso da martedì a 1.3115. In seguito la coppia ha ripercorso al rialzo una parte del tragitto fino a 1.3140 circa. A pesare sul "Caddie" c'è stato anche l'intervento di Trump che ha criticato l'operato della FED, iniettando così un po' di debolezza al dollaro (a sua volta compensato in parte dal calo dei prezzi del petrolio, positivamente correlato al CAD).
L'EurCad scambia a 1.5402 in lieve ribasso anch'esso.


Ricordiamo che pochi giorni fa la Bank of Canada ha ritoccato al rialzo i tassi di interesse, alzandoli all'1,50%.
Si tratta della quarta stretta dal luglio dell’anno scorso. Peraltro la BoC si è ulteriormente impegnata a proseguire in maniera graduale nel percorso di rialzo dei tassi.

Vedi tutte le news su:



  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
6 Y u 2 h 2
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market