rand-sudafrica-2.jpg

SudAfrica, la SARB non tocca i tassi. Rand di nuovo in calo contro l'USD

Scritto da -

La motivazione alla base della scelta della Reserve Bank riguarda soprattutto l'inflazione che viaggia in aumento
Si chiude un'altra settimana delicata per il Rand Sudafricano, che ha bruciato metà dei guadagni (circa il 3%) accumulati nelle precedenti settimane, e che avevano illuso molti riguardo la possibilità di infrangere il supporto a quota 13 (UsdZar). Giovedì il Monetary Policy Committee (Mpc) della Reserve Bank ha lasciato invariati i tassi d'interesse al 6,50%, dopo averli tagliati di 25 punti a fine marzo e a luglio dello scorso anno.

La motivazione alla base della scelta della Reserve Bank riguarda soprattutto l'inflazione che viaggia in aumento, e che si prevede possa arrivare oltre il 5% nel terzo trimestre (prima di un graduale rientro verso il target, che è nel range 3-6%).
L'espansione economica si è intanto rivelata più debole del previsto. La crescita del Pil del Sudafrica è stimata in diminuzione all'1,2% per quest'anno (contro l'1,3% del 2017), mentre è stata migliorata dall'1,7% all'1,9% quella relativa al 2019.



Come detto, sul mercato valutario il Rand è andato in calo contro il dollaro nell'ultima settimana. Da metà aprile la valuta sudafricana ha bruciato i guadagni accumulati nel semestre precedente (quasi 10%), passando da sotto quota 11.99 fino oltre 13.40 attuali.
Negli ultimi giorni ha pesato soprattutto la rinnovata forza del biglietto verde, dopo le opinioni positive sulle prospettive della crescita economica USA espresse dal presidente della Federal Reserve Jerome Powell di fronte al Congresso statunitense (giovedì infatti la coppia UsdZar era salita al massimo di due settimane a 13.61).
Ad arginare i danni per lo ZAR è intervenuto... Trump. Le uscite del presidente USA contro il rialzo dei tassi della FED hanno infatti spinto gli investitori a trarre profitto dal recente rally del biglietto verde, che così ha perso un po' di slancio.


Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
m 9 m 1 t 6
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market