ron-romania-1.jpg

Romania, la crescita rallenta. La BNR potrebbe alzare i tassi dopo l'estate

Scritto da -

La coppia UsdRon è tornata sotto quota 4.00 proprio nell'ultimo giorno di sessione settimanale. In lieve calo anche EurRon
Rallenta la crescita economica della Romania, che dovrebbe attestarsi verso 4,1% contro il 4,5% stimato in precedenza. Il boom economico rumeno che aveva raggiunto il picco post-crisi del 6,9% nel 2017, sembra quindi essersi pesantemente spento. La crescita del PIL reale è rallentata al 4% nell'anno nel primo trimestre del 2018, a causa soprattutto della contrazione dei consumi privati dovuto alla crescita dell'inflazione.

Riguardo proprio ai prezzi al consumo, nei giorni scorsi è stato pubblicato l'ultimo dato. L'inflazione si è attestata al 5,4% a giugno, allo stesso livello del mese precedente secondo il dato del National Institute of Statistics, ma restiamo molto sopra l'obiettivo (target 1,5-3,5%).




In risposta alla crescente inflazione, la Banca Nationala a Romaniei ha iniziato a stringere la sua politica monetaria estremamente accomodante. Tuttavia a inizio giugno la BNR ha deciso di lasciare il costo del denaro invariato al 2,50% (Dopo aver ritoccato i tassi di interesse tre volte al rialzo nel corso dell'anno a gennaio, febbraio e maggio). Il tasso sui depositi è stato parimenti mantenuto all'1,50% e al 3,50% quello sui prestiti.
Tuttavia, la maggior parte degli analisti è convinta che dopo l'estate ci saranno ulteriori ritocchi.

Sul fronte valutario, la coppia UsdRon è tornata sotto quota 4.00 proprio nell'ultimo giorno di sessione settimanale. La coppia si aggira su questo livello da un mese circa, a seguito del forte balzo verso la seconda metà di maggio.
La coppia EurRon si muove invece verso 4.65 ed ha chiuso la settimana in leggero ribasso (nell'ultimo anno ha guadagnato circa il 2%).


Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
L 8 A 6 H 1
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market