rupia-2.jpg

India, l'inflazione al rialzo. La RBI potrebbe alzare i tassi anche ad agosto

Scritto da -

Appena un mese fa la RBI con una mossa a sorpresa ha alzato il suo tasso di riferimento per la prima volta dal 2014
Anche se l'accelerazione è stata meno forte del previsto, l'inflazione in India è salita al livello massimo da 5 mesi a giugno, sospinta da un indebolimento della rupia e dall'aumento dei prezzi del petrolio. Secondo l'Ufficio centrale di statistica, i prezzi al consumo sono saliti del 5% a giugno dal 4,87% di maggio. Nello stesso periodo dell'anno scorso, l'inflazione era dell'1,46%.
Nel frattempo, l'inflazione dei prezzi alimentari è scesa al 2,91% dal 3,10% un mese fa. Su base mensile, i prezzi al consumo hanno guadagnato solo lo 0,58% a giugno.

Questi dati rafforzano l'idea che la banca centrale aumenterà nuovamente i tassi di interesse nei prossimi mesi. Appena un mese fa la RBI con una mossa a sorpresa ha alzato il suo tasso di riferimento per la prima volta dal 2014, portandolo al 6,25% e ha rivisto la sua proiezione sull'inflazione da ottobre a marzo al 4,7% dal 4,4% precedente.
Il prossimo meeting di politica monetaria ci sarà il 1 agosto.



Come detto, la crescita dell'inflazione è dovuta essenzialmente a due fattori.
Anzitutto il crollo della rupia, che si è indebolita di circa il 7% quest'anno contro il dollaro, raggiungendo il minimo storico il mese scorso. La coppia UsdInr scambia a 68.490,
Anche la coppia EurInr continua a muoversi al rialzo, dopo un breve ritorno della Rupia verso maggio. Adesso quota a 79.969 e nell'ultimo anno ha guadagnato l'8%.
Il calo della Rupia ha spinto verso l'alto i prezzi degli articoli importati che vanno da prodotti petroliferi, materie prime, articoli elettronici e di ingegneria.



In secondo luogo pesa l'aumento del prezzo del petrolio, aumentato del 20% circa quest'anno. L'India importa circa l'80% del suo fabbisogno di greggio. Nel 2018, i prezzi al dettaglio della benzina sono saliti del 9,4% e del gasolio del 14,3% nella capitale Delhi.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: fai la somma dei numeri
6 q 6 f 8 A
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market