yuan.jpg

Cina, la guerra commerciale penalizza lo Yuan. E' il peggior mese di sempre

Scritto da -

Lo Yuan ha vissuto il peggior mese da quando il tasso di cambio di mercato è stato unificato nel 1994: -3,3% contro il dollaro
Anche se il venerdì ha ridato un po' di ossigeno allo yuan e alle borse cinesi (miglior performance dell'ultimo biennio), quello che sta per finire è il peggior mese di sempre per la valuta cinese, mentre un mese così cupo non si vedeva in borsa dall'inizio del 2016 (-8%). Gli investitori infatti sono sull'allerta per via della guerra commerciale con gli USA.

Washington e Pechino non hanno mostrato alcun segno concreto di arretramento, al di là di sporadiche buone intenzioni manifestate di tanto in tanto. Da luglio, gli USA imporranno tariffe più elevate su importazioni cinesi per 34 miliardi di dollari all’anno e la Cina ha sinora replicato con ritorsioni su importazioni americane per qualche miliardo.

Il timore dei mercati è che un esteso sell-off delle azioni e dello yuan potrebbe innescare un forte deflusso di capitali, mettendo ulteriormente a dura prova l'economia cinese e complicando le politiche economiche del paese, mentre le autorità innalzano le difese contro gli Stati Uniti.

Lo Yuan CNY, come detto ha vissuto il peggior mese di sempre da quando il tasso di cambio di mercato è stato unificato nel 1994. Ha infatti perso circa il 3,3% contro il dollaro (UsdCny). Se allarghiamo l'orizzonte fino a marzo, la perdita è di quasi il 6%. Venerdì scorso lo yuan è sceso al livello più basso da metà novembre 2017, salvo poi rimbalzare e recuperare terreno.



Va evidenziato che nell'ultimo rapporto della commissione di politica monetaria cinese, non si fa più cenno all'impegno della People's Bank of China (PBOC) di mantenere il tasso di cambio "sostanzialmente stabile a un livello ragionevole ed equilibrato". Questa omissione secondo alcuni investitori potrebbe significare che la posizione monetaria della Cina potrebbe presto anche cambiare.
Altri ritengono che sia l'ammissione che la svalutazione dello Yuan sia in qualche modo "pilotata".

In realtà sembra che le ragioni più solide siano prettamente economiche. Come detto esistono forti timori dei mercati che un rallentamento dell’economia cinese possa tradursi in un “atterraggio brusco”. La svalutazione infatti potrebbe innescare la già richiamata fuga di capitali, mettendo la Pboc di fronte alla necessità di rialzo dei tassi a scapito però di consumi e investimenti.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi la prima e l'ultima lettera (case sensitive)
f 7 C 5 C 9
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market