lira-turchia-2.jpg

Turchia, Erdogan stravince le elezioni. La Lira (TRY) prima vola, poi crolla

Scritto da -

Erdogan ha stravinto le elezioni e adesso avrà poteri pressoché assoluti. Incertezza sulle sue prossime mosse di politica monetaria
L'impatto delle elezioni presidenziali in Turchia ha infilato la Lira in un vortice, sballottandola su e giù contro il dollaro. La vittoria di Erdogan ha prima dato slancio alla valuta turca, capace di recuperare oltre un punto percentuale contro il biglietto verde di primo mattino.
Poi però nell'arco della giornata ha bruciato (con saliscendi continui) tutto il gruzzolo e alla fine la coppia UsdTry sta viaggiando al rialzo in orbita 4.70. Ricordiamo che negli ultimi 14 mesi la lira ha perso il 30% nei confronti del dollaro americano (il 50% dal 2015).



Stesso andamento anche contro l'euro. La coppia EurUsd è crollata sotto quota 5.30, ma poi è rimbalzata nuovamente giungendo verso 5.50 (attualmente è in progresso dello 0,80%).

Dal punto di vista politico, l'esito elettorale è stato un trionfo per Erdogan. Non solo è stato riconfermato presidente al primo turno (col 53%), ma la sua coalizione ha guadagnato la maggioranza assoluta dei seggi in Parlamento. Il tutto con un voto che ha spinto a presentarsi alle urne l'87% della popolazione.
Questo successo consegna a Erdogan dei poteri pressoché assoluti e un Parlamento accondiscendente.



Dal punto di vista economico si prospettano però sfide durissime. Erdogan ha puntato finora sull'extra-stimolo all'economia, ottenendo però l'effetto di surriscaldarla e sballare i conti pubblici (il deficit è quasi al 6% del Pil, l’inflazione ha superato il 12,5%).
Quello che interessa ai mercati è pure il rapporto di Erdogan con la Banca Centrale, criticata per i rialzi dei tassi degli ultimi tempi. Erdogan non ha mai nascosto di voler guidare la politica monetaria del Paese.
Quali siano le sue nuove ricette contro la dirompente svalutazione della lira turca per ora resta un mistero, e questo spaventa i mercati.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo i numeri
d 9 d 2 M 3
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market