peso-messico-3.jpg

La Banxico ritocca i tassi (7,75%). MXN in ripresa contro l'USD, ma restano le incertezze

Scritto da -

Il peso nel corso dell'ultimo trimestre ha perso il 10% contro il dollaro e solo negli ultimi giorni si sta riprendendo
La debolezza del peso, l'inflazione al rialzo, l'incertezza sulle prossime elezioni e sui negoziati commerciali con gli Stati Uniti, hanno spinto la Banca del Messico ad alzare il tasso di interesse di 25 punti base, portandolo dal 7,50% al 7,75%. Una mossa che gli analisti comunque si aspettavano.

Tra le prime ragioni dell'aumento c'è la debolezza del peso, che nel corso dell'ultimo trimestre ha perso il 10% contro il dollaro e solo negli ultimi giorni si sta riprendendo. "Dalla nostra ultima decisione di politica monetaria, il peso si è deprezzato ulteriormente e ha mostrato una maggiore volatilità", ha detto la Banca del Messico in una nota.
Attualemnte la coppia UsdMxn scambia a 20,25.



Il secondo fattore critico per la Banxico è l'inflazione, che è molto superiore all’obiettivo del 3%. L'ultima rilevazione si è attestata al +4,51%, in calo rispetto al dato precedente ma non quanto si aspettavano gli economisti.
Altro aspetto cruciale da considerare sono le elezioni presidenziali del 1 luglio. I sondaggi danno al leader di sinistra Andres Manuel Lopez Obrador un vantaggio a due cifre, ma è chiaro che l'incertezza pesa.
Infine c'è la questione commerciale. Pesa molto la mancanza di progressi negli sforzi per rinegoziare l'accordo di libero scambio nordamericano (NAFTA) con gli Stati Uniti e il Canada.



Dopo questo rialzi dei tassi, si sono ridotti ulteriormente gli spazi di manovra per la Banxico, giacché il tasso overnight è già vicino ai massimi storici del 2008 (8,25%), soglia che la banca centrale vorrebbe evitare.

Vedi tutte le news su:





  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
1 t w 2 A 8
Strategie

IN EVIDENZA
bonus-trading.jpg
Da agosto 2018 è scattato il divieto dei bonus con e senza deposito. Ma ci sono tanti altri benefit che un trader può sfruttare a proprio vantaggio
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market