dollaro-australia-3.jpg

Australia, la RBA conferma i tassi. Aud-Usd scende dopo il volo di lunedì

Scritto da -

La Reserve Bank ha lasciato invariato il suo tasso di interesse al minimo storico dell'1,50%. Pesano le tensioni della guerra commerciale USA-Cina
Nessuna novità dall'Australia. La Reserve Bank ha lasciato invariato il suo tasso di interesse al minimo storico dell'1,50%, livello al quale si trova dall'agosto 2016. Secondo molti analisti, il costo del denaro dovrebbe rimanere fermo nel 2018 e forse anche nella prima parte del 2019. Probabilmente l'istituto centrale vuole mantenere un tono fermo sulle sue posizioni e non alimentare speculazioni sul possibile rialzo dei tassi in un prossimo futuro. In sostanza cerca di dare stabilità.

Riguardo alle prospettive generali dall'economia, la banca centrale ha reso noto di stimare un rialzo del Pil nel 2018 e nel 2019 superiore al 3%. Tuttavia ci sono ancora delle spine. La prima è l'inflazione ancora bassa (1,9% contro il target del 2%). Inoltre la crescita dell'occupazione è ancora lenta, e rimangono ancora le preoccupazioni riguardo consumi delle famiglie e andamento del mercato immobiliare.

Il fattore che pesa maggiormente però in questo momento è la guerra commerciale degli Stati Uniti con Cina e UE, dal momento che l'Australia è un'economia aperta che fa molto affidamento sulle esportazioni e che il principale partner commerciale dell'Australia è proprio la Cina.



Sotto il profilo valutario, dopo una crescita imponente lunedì (oltre l'1%), l'AudUsd è in netto calo e viaggia verso quota 0.7601. La valuta australiana perde quota anche contro l'euro, con la coppia EurAud che scambia a 1.5352 (+0,40%). In equilibrio invece l'AudCad.

Vedi tutte le news su:




  Commenti (0) Inserisci un commento (I commenti saranno sottoposti a moderazione)




Inserisci un commento
Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio, non sarà pubblicata)

Sito Web


Antispam: scrivi solo le lettere (case sensitive)
8 z 7 x 3 C
Strategie

IN EVIDENZA
spread-fissi-variabili.jpg
Quali sono i broker spread più bassi? Ecco una guida per minimizzare l'unico vero costo a carico del trader
bonus-trading.jpg
Scegliere il broker che offre un bonus senza deposito significa partire già con un profitto. Ma poi spetta a te sfruttarlo...
forex-trading.jpg
Si possono ottenere profitti con l'attività di trading. Vi spieghiamo le basi per riuscirci
euro-dollaro.jpg
Il livello di cambio di oggi tra euro e dollaro statunitense. Quali sono i fattori che influenzano questo rapporto?
opzioni-binarie-divieto.jpg
Evitate le fregature. L'AMF pubblica periodicamente una lista di broker senza autorizzazione dai quali stare alla larga
forex-1.jpg
Sempre più investitori operano nel Forex (Fx trading). Che cos'è? Ecco cosa dovete sapere per guadagnare davvero
leva-finanziaria.jpg
Investire poco e guadagnare molto, grazie alla leva finanziaria è possibile. Ecco chi offre quella maggiore sul mercato
analisi-tecnica.jpg
Che cosa è e come si deve condurre un'analisi tecnica? Scopriamo uno degli elementi necessari per un Forex trader
analisi-fondamentale.jpg
Come va fatta un'analisi fondamentale? Scopriamo perché è così importante per guadagnare facendo trading sulle valute
glossario.jpg
I termini più utilizzati nell'ambito finanziario, specialmente nel Foreign Exchange Market